Associazione Italiana Latto-Intolleranti

Intolleranza al lattosio; lattosio; intolleranti al lattosio; informazione; rubriche; nutrizione

Conservanti, addensanti…La qualità degli alimenti.

Eccoci di nuovo con il nostro appuntamento, la nostra rubrica “Intolleranza in Salute”!

Oggi parleremo di alcuni additivi tra cui conservanti e addensanti e della qualità dei cibi che troviamo quotidianamente al supermercato, e non solo.

A seguito di questo articolo faremo un approfondimento su cosa sono gli additivi, come vengono classificati e quali sono quelli da evitare.

In seguito ad alcune vostre richieste, ecco qua una breve lista di alcuni additivi da evitare se si è intollerante al lattosio. Sottolineo il fatto che se presenti in alcuni cibi non è da allarmarsi, sono comunque presenti in piccola quantità!

– E 270 Acido lattico
– E 325-326-327-328-329 Regolatori dell’acidità derivati dall’acido lattico
– E 481-482-483 Addensanti (lattilati vari)
– E 585 Lattato ferroso
– E 966 Lattitolo

Inoltre riallaciandosi a quanto discusso nel nostro articolo precedente (per chi se lo fosse perso potete ritrovarlo al seguente link https://associazioneaili.wordpress.com/rubrica-intolleranza-in-salute/allergie-ed-intolleranze-alimentari-queste-sconosciute/ ), oggi affronteremo la qualità degli alimenti che ci troviamo di fronte ogni giorno, come una delle cause esterne che può partecipare all’insorgenza di un’intolleranza alimentare.

Una delle concause che, unitamente ad altre, possono portarci ad un’intolleranza alimentare risiede nella qualità degli alimenti intesi come materie prime e conseguentemente del cibo di cui ci alimentiamo.

L’alimentazione moderna si basa su alimenti congelati, conservati a lungo, raffinati, derivanti da varie etnie – culture e mode. Tutti questi trattamenti a cui i cibi sono sottoposti depauperano del loro naturali principi nutritivi, delle loro vitamine e dei loro minerali, generando a lungo termine una serie di disturbi all’interno del nostro organismo, apparentemente di lieve entità ma in alcuni casi possono rappresentare un campanello d’allarme. Spesso è più che sufficiente reintegrare determinati microalimenti (vitamine-minerali) nella dieta per far sì che si ritorni in breve tempo ad una condizione di benessere generale.

Un altro aspetto interessante da valutare sono le modalità di produzione, ossia lo sfruttamento dei terreni agricoli (minor assorbimento dei minerali dal terreno), l’utilizzo di pesticidi e fertilizzanti non naturali (che invece vengono assorbiti dagli alimenti) con svariati effetti collaterali nell’organismo.

Anche l’allevamento intensivo presenta i suoi eccellenti lati negativi: il mangime utilizzato non sempre è conforme alle caratteristiche degli animali e, per ottimizzare la resa si fa un largo uso di antibiotici, ormoni e steroidi anabolizzanti. Il risultato è una carne povera di valori nutrizionali, alterata nella sua composizione primaria (Proteine-Carboidrati-Grassi) e potenzialmente tossica. In particolare ciò che ne risente è qualità dei grassi che sono di primaria importanza! E questo vale anche per il pesce.

Alla luce di tutto ciò si può ben capire come un cibo così denaturato possa essere la causa di risposte biochimiche anomale nel nostro organismo.

A questo punto avrò generato il terrore! Cosa mangiare???

Ovviamente di tutto, facendo il più possibile attenzione a privilegiare frutta e verdura di stagione (magari bio) e,  carni, pesce ed uova di provenienza nota e certificata.

Per far ciò è bene, come evidenziato nell’ultimo articolo dell’Associazione: “LEGGERE SEMPRE BENE LE ETICHETTE!”.

(link del post https://associazioneaili.wordpress.com/2014/03/12/leggere-sempre-bene-le-etichette/ )

Al prossimo appuntamento con ulteriori approfondimenti!

Annunci

Un commento su “Conservanti, addensanti…La qualità degli alimenti.

  1. Pingback: Il terzo articolo della Rubrica del Giovedì “Intolleranza in Salute” | Associazione Italiana Latto-Intolleranti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: