Associazione Italiana Latto-Intolleranti

Intolleranza al lattosio; lattosio; intolleranti al lattosio; informazione; rubriche; nutrizione

L’ENZIMA LATTASI

Abbiamo già parlato degli Enzimi e del loro ruolo: facilitano le reazioni chimiche che, nel nostro organismo, sono necessarie per una molteplicità di cose; nel nostro caso, la LATTASI è un enzima fondamentale nel processo di lavorazione e trasformazione del lattosio in elementi più semplici che vengono poi utilizzati a scopo energetico (e non solo) nel nostro corpo.

LATTASI-LATTOSIO

Lattasi viene prodotto in molti organismi nel piccolo intestino (negli umani ed altri mammiferi).    E’ essenziale per la digestione del latte e derivati: scinde il lattosio in glucosio e galattosio.

Appartiene alla famiglia delle β-galattosidasi e alla classe delle idrolasi; è presente principalmente sull’orletto (membrana) a spazzola degli enterociti differenziati che delineano i villi del piccolo intestino; nell’uomo è codificato dal gene LCT, la temperatura ottimale di attività è di 38°C con un pH ottimale di 6,5.

lactose-intolerance

 

Nel metabolismo il legame β-glicosidico del D-lattosio viene idrolizzato in: D-galattosioD-glucosio, i quali possono essere assorbiti mediante le pareti intestinali ed inviati nel flusso ematico.

La reazione catalizzata da lattasi è:

C12H22O11 + H2O –>C6H12O6 + C6H12O6 + calore

 

lattasi1

 

Espressione genetica e regolazione: lattasi viene codificato in un singolo locus sul cromosoma 2. L’uomo NASCE con una ELEVATA espressione del gene, ma dopo lo svezzamento la trascrizione viene sotto-regolata con una conseguente MINORE espressione nel piccolo intestino; ciò causa i sintomi comuni negli ADULTI di Ipolattasia o intolleranza al lattosio.

Una CARENZA TEMPORANEA dell’attività della lattasi può avvenire anche in seguito a malattie o condizioni che danneggino la mucosa intestinale, ad esempio gastroenteriti virali e la celiachia. Anche il non bere latte per periodi molto lunghi può far “dimenticare” all’organismo come produrre l’enzima,  si dice che la lattasi è un enzima INDUCIBILE.

Si ritiene che l’ipolattasia nell’adulto sia una condizione primitiva, poi modificata dall’INTRODUZIONE dell’agricoltura e della pastorizia nel periodo neolitico. Non a caso, la persistenza di lattasi in ETA’ ADULTA (considerata in tal senso la “vera” anomalia) è tipica delle aree geografiche in cui si è sviluppata la pastorizia (come il Nord Europa); al contrario si registra un’elevata incidenza di INTOLLERANZA AL LATTOSIO nel Sud-est Asiatico e nel Sudafrica, aree in cui il consumo di latte è tradizionalmente ridotto o assente.

Utilizzo industriale: Lattasi può essere comprato come integratore alimentare e viene aggiunto al latte per produrre cibi idonei agli intolleranti che spesso vengono commercializzati come “lactose-free”.

Lattasi prodotta ad uso commerciale può essere estratta sia da lieviti come Kluyveromyces fragilis e Kluyveromyces lactis, sia da funghi come Kluyveromyces fragilis e Kluyveromyces. Il suo uso commerciale primario, negli integratori, è scindere il lattosio in modo tale da renderlo fruibile da parte degli intolleranti.

NOTA:  the U.S. Food and Drug Administration (FDA) has not formally evaluated the effectiveness of these products.

 

Fonti:

http://ghr.nlm.nih.gov/gene/LCT

http://ghr.nlm.nih.gov/gene/LCT
http://www.livestrong.com/article/390563-what-are-the-functions-of-the-enzyme-lactase/
http://en.wikipedia.org/wiki/Lactase
http://www.natural-homeremedies.com/blog/5-most-prominent-symptoms-of-lactose-intolerance/
e per i neonati: http://www.babycareadvice.com/babycare/general_help/article.php?id=18

 

ATTENZIONE! I contenuti scientifici di questa rubrica hanno un carattere informativo. Le informazioni raccolte in queste pagine non devono in alcun modo essere interpretate come diagnosi e/o sostituirsi in alcun modo ad una accurata visita presso centri medici specializzati.

 

 

Annunci

Un commento su “L’ENZIMA LATTASI

  1. Pingback: L’ENZIMA LATTASI, QUESTO NOSTRO NEMICO/AMICO!!! | Associazione Italiana Latto-Intolleranti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: