Associazione Italiana Latto-Intolleranti

Intolleranza al lattosio; lattosio; intolleranti al lattosio; informazione; rubriche; nutrizione

L’OLIO DI PALMA

olio di paLMAIn natura troviamo due tipi di Olio di Palma: l’olio di palma e l’olio di semi di palma. Entrambi sono ricavati dalle piante di palma da olio, o meglio, dal frutto. In natura questi oli non sono idrogenati, ma, in moltissimi alimenti, ci pensano bene le industrie alimentari (nonostante contengano di per sé molti acidi grassi saturi) per ottimizzare la produzione ed esaltare il sapore dei cibi.

  • L’olio di palma viene estratto, dopo opportuna lavorazione, dai frutti della palma; l’alto contenuto in β-carotene gli conferisce un colore rossastro con un profumo di violetta ed un sapore dolciastro; l’aspetto è semi-solido a temperatura inferiore ai 30°C.
  • L’olio di semi di palma (palmisto) si ottiene, dopo macinatura, dai semi di palma tramite pressatura; il colore è giallo-brunastro e, come il precedente semi-solido a temperatura ambiente.
  • L’olio di palma rosso (grezzo) è molto più salutare di quello raffinato, contiene valide sostanze benefiche che nella raffinatura si perdono; fra queste ricordiamo: β-carotene (precursore vitamina A) – coenzima Q10 – Vitamina E – Squalene – Tocotrienolo – K+ – Mg2+.

Dato il basso costo entrambi vengono ampiamente usati nell’industria alimentare (leggere etichette).

L’olio di palma possiede circa la metà del suo contenuto in Acidi grassi saturi, quasi trascurabili quelli a catena media, il 10% circa in polinsaturi, ma ben un 40% circa di monoinsaturi. Grazie all’ottima sapidità ed al basso costo di produzione, viene ampiamente utilizzato nell’industria dolciaria, dove può comparire sotto la generica dicitura “oli vegetali” o “grassi vegetali”, dato che trova largo impiego nella produzione di margarine; inoltre, avendo un alto punto di fumo, viene anche utilizzato per friggere.

A differenza, l’olio di palmisto è ricchissimo di Acido Laurico (a catena media) con impatto neutro sui lipidi plasmatici e con un alto potere antibatterico, e di monoinsaturi (Acido oleico). Viene largamente impiegato per la produzione di saponi e detersivi, e in campo alimentare ha le stesse applicazioni dell’olio di palma, rientrando nella composizione di margarine, gelati, cioccolato, biscotti e prodotti dolciari in genere.

COMPOSIZIONI GRASSI

Gli effetti dell’uso di questi olii sul controllo della colesterolemia e sui fattori di rischio cardiovascolare sono abbastanza controversi.

E’ stato accertato che gli Acidi Grassi Saturi con 12-14-16 atomi di Carbonio sono responsabili di un aumento dei livelli di colesterolo e così pure un aumento del rischio di coronaropatia; in merito vi sono svariati studi dell’OMS, dell’American Heart Association e del CSPI che attribuiscono all’acido palmitico un effetto aterogeno ed ipercolesterolemizzante, che incide negativamente sul rischio cardiovascolare.

In risposta a questi vi sono altri studi, uno in particolare, che affermano che l’olio di palma aumenti si i livelli di colesterolo, ma l’HDL quello cosiddetto “buono” e riduca invece i livelli di LDL quello cioè “cattivo”, ciò verrebbe supportato, fra l’altro, dall’osservazione che possiede una buona percentuale di Acido Oleico (l’olio di oliva, monoinsaturo) che risulta particolarmente efficace nel combattere l’ipercolesterolemia.

Un recente studio (2013), dell’Istituto Mario Negri correla gli effetti negativi dell’uso di olio di palma con la salute; ciò non tanto per gli effetti negativi dell’olio in sé, quanto per il suo relativamente alto contenuto di acidi grassi saturi, in particolare l’acido palmitico, anche se minore di quello dei grassi animali.

Un altro problema riguarda anche il profilarsi di gravi danni ambientali per l’impianto estivo di palmeti ai tropici (ad esempio l’estinzione dell’orango in Indonesia).

R.B.

Bibliografia:

Radhika MS, Bhaskaram P, Balakrishna N, Ramalakshmi BA., Red palm oil supplementation: a feasible diet-based approach to improve the vitamin A status of pregnant women and their infants, 24(2), Food Nutrition Bulletin, giugno 2003, pp. 208-17

United States Department of Agriculture, Agricultural Statistics 2004. Table 3-51

Ekwenye, U.N and Ijeomah, C.A: Antimicrobial effects of palm kernel oil and palm oil, in: KMITL Sci. J., Vol. 5 No. 2, Jan-Jun 2005

Cholesterolaemic effect of palmitic acid in relation to other dietary fatty acids French, Sundram & Clandinin, Asia Pac J Clin Nutr. 2002;11 Suppl 7:S401-7

Kabagambe, Baylin, Ascherio & Campos, The Type of Oil Used for Cooking Is Associated with the Risk of Nonfatal Acute Myocardial Infarction in Costa Rica, 135ª ed., Journal of Nutrition, novembre 2005, p. 2674-2679

Analytical characteristics of crude and refined palm oil and fractions DOI:10.1002/ejlt.200600264

Ang, Catharina Y. W., KeShun Liu, and Yao-Wen Huang, eds. (1999). Asian Foods

http://www.heart.org/HEARTORG/Conditions/Cholesterol/PreventionTreatmentofHighCholesterol/Know-Your-Fats_UCM_305628_Article.jsp

Hornstra, 1990. Effects of dietary lipids on some aspects of the cardiovascular risk profile. In G. Ziant [ed.], LIPIDS AND HEALTH

Comments On Draft Document: Diet, Nutrition, and the Prevention of Chronic Diseases Koh, C.S. Malaysian Palm Oil Promotion Council, 2006

Elena Fattore, Roberto Fanelli, Palm oil and palmitic acid: a review on cardiovascular effects and carcinogenicity. in International journal of food sciences and nutrition, agosto 2013

 Immagine: web

Annunci

3 commenti su “L’OLIO DI PALMA

  1. Pingback: OLIO DI PALMA? IL NOSTRO BIOLOGO RISPONDE! | Associazione Italiana Latto-Intolleranti

  2. Pingback: Un altro Olio vegetale: L’OLIO DI COCCO | Associazione Italiana Latto-Intolleranti

  3. Pingback: Un altro Olio vegetale: L'OLIO DI COCCO - Associazione AILI

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: